Contesto, gestione, obiettivi

L’attività principale di Terna è la fornitura del servizio di trasmissioneAttività di trasporto e di trasformazione dell’energia elettrica sulla Rete interconnessa ad alta e altissima tensione ai fini della consegna ai clienti, ai distributori e ai destinatari dell’energia autoprodotta. dell’energia elettrica su linee ad alta tensione che collegano le centrali di produzioneGenerazione di energia elettrica, comunque prodotta. alle reti dei distributori. È un servizio reso in regime di concessione governativa. In Italia, dove Terna è proprietaria del 98% circa delle rete di trasmissione nazionale e ha anche il ruolo di operatore del sistema elettrico, è un servizio indispensabile per il funzionamento dell’intero sistema elettrico e per assicurare l’ energia elettrica a tutti i cittadini.

Data la natura del servizio, Terna non è interessata dalle problematiche della responsabilità di prodotto tipiche di chi produce beni e ha un rapporto con il consumatore finale, quali il contenuto esplicativo delle etichette, il marketing e la comunicazione commerciale, la sicurezza per l’incolumità delle persone.Quest’ultima ha semmai a che vedere con la presenza delle linee elettriche, e viene affrontata come un aspetto di responsabilità ambientale.

Benché gli utenti finali del servizio elettrico non siano clientiLe imprese o società di distribuzione, gli acquirenti grossisti e gli acquirenti finali di energia elettrica. diretti di Terna ma delle società di distribuzioneÈ il trasporto e la trasformazione di energia elettrica su reti di distribuzione ad alta, media e bassa tensione per le consegne ai clienti finali. e vendita dell’energia elettrica, il ruolo essenziale svolto nel sistema elettrico rende Terna eticamente responsabile del servizio verso l’intera collettività nazionale; il senso di responsabilità per un servizio di interesse generale è tradizionalmente parte della cultura lavorativa del personale.

Terna sente dunque fortemente la responsabilità affidatale dalla concessione governativa, e ne fa propri gli obiettivi. In particolare, nel contesto italiano si impegna a:

  • fornire un servizio con caratteristiche di sicurezza, affidabilitàLa combinazione di due condizioni:• disponibilità: idoneità a far fronte staticamente e in ogni istante alle richieste globali di potenza ed energia elettrica dei clienti nei punti di connessione, tenendo in conto i fuori servizio programmati e forzati dei componenti del sistema elettrico; • sicurezza: idoneità ad affrontare i disturbi improvvisi come cortocircuiti o perdita forzata di componenti del sistema elettrico. Tale aspetto considera quindi proprio gli effetti delle transizioni non affrontate con il precedente criterio., continuità ed economicità;
  • mantenere in efficienza e sviluppare il sistema di trasmissione;
  • rispettare i princípi di imparzialità e neutralità per assicurare parità di trattamento a tutti gli utilizzatori della rete.

La responsabilità riguarda sia l’operatività quotidiana sia il medio e il lungo periodo: la rete di trasmissione è un asset di Terna ma è anche un’infrastruttura fondamentale del Paese, e la gestione di oggi, la manutenzioneOperazioni e interventi finalizzati al mantenimento o al ripristino dell’efficienza e del buon funzionamento degli impianti elettrici, tenuto conto dell’eventuale decadimento delle prestazioni. e lo sviluppoGli interventi sulla Rete elettrica che comportano un adeguamento o un potenziamento della capacità di trasporto, trasformazione, connessione e interconnessione, ovvero un incremento della flessibilità operativa della Rete o una dismissione di elementi della Rete. devono tenere conto della necessità di garantire efficienza e sicurezza nell’immediato e anche per le generazioni future.

Gli obiettivi gestionali sono pertanto prima di tutto legati al rispetto delle norme e dei target specifici individuati dalle Autorità di regolazione di settore (in Italia l’AEEG, Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas); tra questi, hanno particolare rilievo varie misure della continuità del servizio. La performance di Terna negli ultimi anni è sempre risultata in linea o migliore rispetto ai target prefissati; nel 2007 alcuni disservizi hanno determinato il peggioramento dell’indice Energia non fornita. Il ruolo di Terna nel sistema elettrico italiano comporta specifici obiettivi relativi alla sicurezza e allo sviluppo della rete. Gli obiettivi di sicurezza trovano espressione nel Piano di miglioramento dei sistemi di difesa, un piano di investimenti che programma interventi sui vari aspetti che impattano sul mantenimento ed eventualmente il ripristino delle condizioni di sicurezza del sistema elettrico. Gli obiettivi di sviluppo della rete sono esplicitati nel Piano di Sviluppo, approvato annualmente dal Ministero dello Sviluppo Economico. Gli interventi di sviluppo sono individuati da Terna anche in base alla condizione che la maggiore efficienza della rete determini un saldo positivo tra costi di realizzazione e benefíci per il sistema elettrico nel complesso.

La funzione di operatore del sistema elettrico comporta il possesso di dati riservati degli utenti dei servizi di trasmissione e dispacciamentoÈ l’attività diretta a impartire disposizioni per l’esercizio coordinato degli impianti di produzione, della RTN, delle reti a essa connesse e dei servizi ausiliari del sistema elettrico., in particolare dei produttori di energia elettrica. Inoltre, a Terna sono attribuiti dal Sistema Statistico Nazionale compiti di elaborazione delle statistiche italiane del settore elettrico, per le quali vengono raccolte informazioni dagli operatori del settore. Per questi dati e per quelli che tratta per gestire il rapporto economico con gli utenti della rete, Terna pone in atto le migliori pratiche di tutela di dati riservati per evitare che le informazioni in suo possesso possano essere accessibili o comunicate a terzi che non ne abbiano diritto.

tools invia un commento alla pagina aggiungi ai preferiti segnala ad un amico scarica il pdf vai al mio basket Aggiungi al mio basket stampa la pagina
Leggi la pagina