RAZIONALIZZAZIONE DELLA PROVINCIA DI LODI

L’avvio dell’iter preautorizzativo è iniziato nel novembre del 2005. Attraverso 7 incontri nel 2006 e 13 incontri nel 2007 sono stati definiti i corridoi e individuate le fasce di fattibilità. Gli incontri nel dicembre 2007 risultano serrati: il 12 dicembre è avvenuto un incontro a Chignolo Po in cui è stato firmato un verbale con il quale si è scelta, fra le alternative studiate, la localizzazione condivisa della stazione; il 21 dicembre ha avuto luogo un incontro con la Provincia di Lodi, il Parco Adda Sud e i Comuni interessati per finalizzare il testo del Protocollo di Intesa; il 29 dicembre il Consiglio Comunale di Chignolo Po ha deliberato all’unanimità a favore del Protocollo di Intesa tra Comune e Terna per la localizzazione delle opere relative all’intervento. Sempre a dicembre Terna ha presentato la richiesta di autorizzazione al Ministero dello SviluppoGli interventi sulla Rete elettrica che comportano un adeguamento o un potenziamento della capacità di trasporto, trasformazione, connessione e interconnessione, ovvero un incremento della flessibilità operativa della Rete o una dismissione di elementi della Rete. Economico. A gennaio 2008 la Provincia di Lodi ha organizzato a Maleo una conferenza stampa.
Il primo febbraio del 2008 tutti i Consigli comunali tranne Maleo (che firmerà successivamente il 5 maggio 2008) deliberano all’unanimità a favore del Protocollo di Intesa tra Comune e Terna inerente all’intervento e della Convenzione per la realizzazione dello stesso intervento. Anche il Consiglio Provinciale delibera a favore. Il Protocollo di Intesa e convenzioni tra Terna, la Provincia di Lodi e i Comuni interessati vengono firmati il 12 giugno 2008. Si prevede che l’ottenimento dell’autorizzazione e l’inizio dei lavori avverranno a metà del 2009, e che l’entrata in esercizioUtilizzazione metodica degli impianti di potenza e accessori secondo procedure codificate in attuazionedelle determinazioni della gestione della Rete. Dell’esercizio fanno parte: • la conduzione degli impianti per l’attuazione delle manovre ordinate da Terna e delle consegne autonome; • il pronto intervento a seguito di guasto o anomalia; • le manovre per la messa fuori servizio e in sicurezza degli impianti; • il monitoraggiodello stato degli impianti; • le ispezioni sugli impianti. avverrà alla fine del 2011.

tools invia un commento alla pagina aggiungi ai preferiti segnala ad un amico scarica il pdf vai al mio basket Aggiungi al mio basket stampa la pagina
Leggi la pagina