PEOPLE SATISFACTION 2008

Per il secondo anno consecutivo, Terna ha condotto l’indagine di clima “People Satisfaction”. A supporto della partecipazione, l’iniziativa è stata sostenuta da un ampio programma di comunicazione interna: banner sulla Intranet aziendale, interviste al Direttore del Personale sull’importanza del progetto e della partecipazione, messaggi e-mail, collaborazione dei capi funzione per ribadire l’importanza dell’indagine al fine di migliorare il clima aziendale. Rispetto alla prima edizione, la redemption è cresciuta di 10 punti percentuali, toccando il 70% ed evidenziando una maggiore partecipazione soprattutto da parte del territorio.

Punti di forza (% di soddisfazione fra i rispondenti >60%)
I risultati confermano un consolidamento nelle dimensioni già risultate positive lo scorso anno

Senso di appartenenza: il senso di appartenenza e la fedeltà aziendali sono tra le dimensioni più positive rilevate dall’indagine. Lavorare in Terna è consigliato alle persone amiche, e restare in Azienda è preferibile a una posizione esterna equivalente.

Orientamento al sistema competitivo: Terna è considerata capace di affrontare con fiducia le sfide di business che il settore le propone. Rispetto al 2007, è in crescita la fiducia nel futuro positivo dell’Azienda. Tra i punti di forza del 2008, rientra anche una terza dimensione

Valori: qualità del servizio, competenza e professionalità, eticità e responsabilità verso l’ambiente sono valori “forti”, apprezzati e riconosciuti nella vita aziendale. L’aumento di punteggio rispetto allo scorso anno è dovuto a una maggiore soddisfazione per l’attenzione che Terna pone allo sviluppoGli interventi sulla Rete elettrica che comportano un adeguamento o un potenziamento della capacità di trasporto, trasformazione, connessione e interconnessione, ovvero un incremento della flessibilità operativa della Rete o una dismissione di elementi della Rete. di soluzioni innovative, sia tecnologiche che di processo, e al riconoscimento di uno spiccato orientamento alla concretezza.

Punti di attenzione (% di soddisfazione fra i rispondenti <40%)
Le dimensioni critiche rimangono le stesse ma viene riconosciuto, in ambiti specifici, il risultato delle iniziative messe in atto dall’Azienda in risposta agli esiti della prima survey.

Lavoro in sé: rimane sostanzialmente inalterato il quadro del 2007. Le persone, pur apprezzando il proprio lavoro, esprimono perplessità sul sistema premiante, che non sembra riconoscere (moralmente ed economicamente) le differenze di impegno e di capacità dei singoli.

Comunicazione: è una dimensione in miglioramento rispetto al 2007 (+2%), in particolare grazie al ruolo giocato dalla comunicazione interna. Evidente e percepito è lo sforzo che l’Azienda ha dedicato a incrementare la comunicazione dei cambiamenti e delle decisioni che impattano sul lavoro. Spiccato appare il progresso della comprensione relativa alle strategie aziendali (+6%). Permane la richiesta di migliorare la comunicazione legata al feedback sulle prestazioni, ai criteri di valutazione e al funzionamento del sistema premiante.

Nel 2008, si conferma, dunque, il quadro di un’azienda dove le persone lavorano volentieri, con un forte senso di attaccamento, di identificazione, di orgoglio per la professionalità che i singoli e l’Azienda esprimono. Si conferma altresì la richiesta di miglioramento nel sistema di valutazione delle prestazioni e di riconoscimento del merito. In generale, i risultati dell’edizione 2008 dell’indagine “People Satisfaction” mostrano un livello di soddisfazione complessivo in lieve miglioramento (+1%), e incoraggiano a continuare e potenziare le iniziative aziendali in tema di comunicazione, formazione, rapporto capo-collaboratore e riconoscimento della performance.

tools invia un commento alla pagina aggiungi ai preferiti segnala ad un amico scarica il pdf vai al mio basket Aggiungi al mio basket stampa la pagina
Leggi la pagina