Highlights : Smaltimento delle apparecchiature contenenti oli con pcb

SMALTIMENTO DELLE APPARECCHIATURE CONTENENTI OLI CON PCB
I policlorobifenili (PCB) sono stati utilizzati in tutto il mondo come isolanti nei trasformatori e in altri apparati elettronici, in quanto rappresentavano una valida alternativa agli oli minerali infiammabili. Studi successivi hanno però dimostrato che il PCB è dotato di una straordinaria bioresistenza in grado di provocare pericolosi effetti sugli organismi viventi.
Il D. Lgs. 209/99, la norma CEI 10-38, le linee guida del Ministero dell’Ambiente e la Legge comunitaria 62/05 hanno introdotto l’obbligo di dichiarare la quantità degli oli contaminati da PCB in possesso e hanno stabilito modalità e tempi per lo smaltimento.
In ottemperanza a tale disposizione, Terna ha attualmente un programma di smaltimento sintetizzato nella tabella sottostante. Nell’arco del Piano Industriale, sarà valutata la possibilità di eliminare le apparecchiature residue anche prima della fine della loro vita utile.
QUANTITÀ DI OLIO CONTAMINATO IN PCB IN TERNA E PIANO DI SMALTIMENTO

Concentrazione di PCB Numero di apparecchiaturekg di olioPiano di smaltimento
PCB > 500 ppm
202.986Tutto smaltito entro il 2009
PCB > 50 ppm e < 500 ppm
653257.642Il 64,6% sarà smaltito entro il 2010
tools invia un commento alla pagina aggiungi ai preferiti segnala ad un amico scarica il pdf vai al mio basket Aggiungi al mio basket stampa la pagina
Leggi la pagina