sicurezza rete

Per introdurre nuove soluzioni tecnologiche e impiantistiche, nuovi strumenti e metodologie finalizzate al miglioramento dell’affidabilità degli impianti e quindi della qualità del servizio, Terna impegna prevalentemente tecnici interni che, attraverso un attento monitoraggio e un’analisi del comportamento di apparecchiature e impianti, sono alla continua ricerca di migliorie. Terna si avvale anche del supporto specialistico dei costruttori, delle Università e della collaborazione del CESI S.p.A., un centro di ricerca specializzato di cui possiede una partecipazione del 24,4%.

Migliorare il livello di manutenzione degli impianti incide positivamente sulla qualità e sulla continuità del servizio. A tali fini, per velocizzare l’identificazione e la raggiungibilità di tutti gli impianti, Terna si avvale di un sistema di georeferenziazione (GIS).
In particolare vengono eseguite le attività di seguito indicate.

Garantire la sicurezza del sistema elettrico significa adottare misure adeguate di prevenzione del rischio. Misure volte a tenere sotto controllo la probabilità che accadano disservizi e a minimizzarne le conseguenze, in termini di durata e ampiezza territoriale, qualora si verifichino.

L’attività principale di Terna è la fornitura del servizio di trasmissione dell’energia elettrica su linee ad alta tensione che collegano le centrali di produzione alle reti dei distributori. È un servizio reso in regime di concessione governativa. In Italia, dove Terna è proprietaria del 98% circa delle rete di trasmissione nazionale e ha anche il ruolo di operatore del sistema elettrico, è un servizio indispensabile per il funzionamento dell’intero sistema elettrico e per assicurare l’ energia elettrica a tutti i cittadini.

Syndicate content