Presentazione

Terna - Rete Elettrica Nazionale S.p.A. è un grande operatore di reti per la trasmissione dell'energia elettrica. Il nome Terna deriva dall'insieme dei tre conduttori o gruppi di conduttori - una "terna", appunto - adibiti al trasporto di ciascuna delle tre fasi del campo elettrico trifase usato nella rete a corrente alternata.
Terna è un Gruppo di dimensioni internazionali: è tra i primi TransmissionElectricity transport and transformation activities along the interconnected high- and very high-voltage grid forthe purposes of delivery to customers, distributors, and recipients of self-produced energy. System Operator (TSO) a livello mondiale in termini di asset strategici. Ha sede in Italia, a Roma.
Opera principalmente in Italia e in Brasile. L'Italia è il Paese dove si concentrano l'87,7% dei ricavi, il 97% dei dipendenti e il 93,3% dei km di linee di trasmissione (dati 2007).
Terna non possiede attività nel campo della produzione di energia elettrica né in quello della distribuzione all'utente finale.

DATI AL 30.06.08

 

ASSETTO PROPRIETARIO 

DIMENSIONI DELL’ORGANIZZAZIONE AL 31.12.2007


ItaliaBrasileGruppo
Numero di dipendenti
3.4951073.602
Fatturato in mln € (al netto delle partite passanti)
1.182,0166,21.348,2
Capitalizzazione totale - azioni (mln €) (*)
5.474
km di linee
39.4462.64742.093
(*) Calcolata sul prezzo medio del mese di dicembre 2007.

In Italia è il principale proprietario (oltre il 98%) della Rete di Trasmissione Nazionale-(RTN) di energia elettrica ad alta tensione, con 39.446 km di linee (di cui 445 km in cavo interrato e 434 km in cavo sottomarino) e 366 stazioni di trasformazione (dati al 31 dicembre 2007). Esercita, in regime di concessione governativa, il ruolo di TSO italiano: è responsabile della trasmissione e del dispacciamento dell'energia elettrica sulla rete ad alta e altissima tensione sull'intero territorio italiano. È inoltre responsabile dell'attività di pianificazione e realizzazione della Rete, di cui provvede anche alla manutenzione.
L'attuale assetto di Terna in Italia è il risultato di un processo di liberalizzazione del settore elettrico che ha avuto inizio nel 1999, prevedendo tra l'altro l'attribuzione delle funzioni di operatore di sistema al GRTN, una società a controllo pubblico. Nel novembre 2005, come determinato per decreto ministeriale (D.P.C.M. 11/5/2004), Terna - quotata alla borsa italiana dal giugno 2004 e proprietaria della quasi totalità della Rete di Trasmissione Nazionale - ha acquisito da GRTN le funzioni di gestore di rete, con le relative risorse umane e materiali. La riunificazione della gestione e della proprietà della rete (salvo porzioni minori) ha comportato anche l'indipendenza di Terna dal gruppo Enel di cui faceva precedentemente parte. Terna è oggi un soggetto che si confronta con i mercati in piena autonomia strategica e gestionale, forte delle competenze tecniche e gestionali acquisite in passato, quando operava nel maggior gruppo italiano nel settore dell'energia elettrica: è quindi innovazione e tradizione al tempo stesso, due valori che accompagnano oggi Terna nelle sue prospettive di sviluppo.

Attraverso la società RTL - Rete di Trasmissione Locale S.p.A., integralmente posseduta, Terna ha in seguito realizzato l'acquisizione di porzioni di rete nazionale di proprietà di altri operatori, incrementando gradualmente i propri asset con l'obiettivo di completare il controllo della rete e realizzare sinergie gestionali.
In particolare, nel corso del secondo semestre 2007 RTL ha incorporato le società controllate RTM 1 S.p.A., RTM 2 S.p.A. e la società RTT S.r.l. acquisita il 30 giugno 2007.
Nel 2007 Terna ha anche costituito la società InTERNAtional S.p.A. per gestire, anche all'estero, altre attività, al momento non ancora avviate, coerenti con le strategie di sviluppo del Gruppo.
Oltre al controllo di RTL, inTERNAtional e Terna Participações, Terna detiene anche una partecipazione del 24,4% (4,6 milioni di Euro) del capitale sociale di CESI S.p.A., società che opera nella realizzazione e gestione di laboratori per prove, collaudi, studi e ricerche in campo elettrotecnico ed energetico.

In Brasile, attraverso la controllata diretta Terna Participações S.A., società quotata alla Borsa di San Paolo del Brasile, il Gruppo Terna esercita il controllo su diverse società, controllate integralmente o in parte, tutte attive nel campo della trasmissione dell'energia elettrica in Brasile e dei servizi collegati. Nel complesso, tali società sono proprietarie (al 31.12.2007) di oltre 2.647 km di linee elettriche della rete di trasmissione nazionale brasiliana (pari circa l'8,5% del totale), per le quali sono titolari di concessioni trentennali relative alle attività di progettazione, realizzazione, esercizio, manutenzione e sviluppo della rete.
All'attuale configurazione si è arrivati con la costituzione di Terna Participações S.A. (aprile 2006), il successivo conferimento a essa dei pacchetti azionari delle singole società già controllate e la quotazione di Terna Participações alla Borsa di San Paolo nell'ottobre 2006. In seguito, Terna Participações ha acquisito il controllo o la partecipazione di altre società, e costituito la società Terna Serviços.

Highlight: Italia,hub elettrico per il Mediterraneo

tools invia un commento alla pagina aggiungi ai preferiti segnala ad un amico scarica il pdf vai al mio basket Aggiungi al mio basket stampa la pagina
Read aloud this page